Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

L'anno in breve

Mi viene da ridere, o forse da piangere, non so bene, a pensare che Facebook sia in grado di  ridurre a pochi secondi un intero anno. Questo, poi, non mi è sembrato affatto breve. Infinito mi sembra l'aggettivo più indicato. Ogni mese si è moltiplicato per mille, ogni giorno si è esteso diventando un continuo di minuti interminabili. Inutile girarci attorno: il 2017 è stato un anno di m.....molte difficoltà, e il fatto che manchino ancora diversi giorni a quel 31 tanto atteso mi spinge a non bistrattarlo troppo, potrebbe anche offendersi, non si sa mai. Il breve video del furbissimo Facebook è riuscito a cogliere le immagini più significative, legate direttamente o indirettamente a quello che resterà impresso  nella nostra memoria familiare. Le ansie per la salute delle persone che amo di più, i miei salti tra un lavoro fantasma ad un altro, le nuove amicizie e la ricerca di quelle vecchie perse chissà dove. Facebook però non è infallibile.
Non ha colto le delusioni, le speranze d…

Ultimi post

Io e la mia nuova agenda di Libera contro le mafie

Libriamoci 2017: Primo capitolo: Storie della buonanotte per bambine ribelli

La culla che simula l'auto

Buongiorno. O, meglio: Buondì a tutti!

In viaggio con i miei figli. Terza tappa: Milano

In viaggio con i miei figli. Seconda tappa: Gardaland